in Francia – en France


compostelle

Le vie di pellegrinaggio per  Santiago de Compostella hanno avuto un ruolo fondamentale nello sviluppo e negli scambi culturali e religiosi alla fine del Medioevo, come testimoniano i monumenti iscritti nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO, che sono situati sulle vie seguite dai pellegrini in territorio francese. La costruzione di un certo numero di edifici specializzati, di cui molti sono stati concepiti o ulteriormente sviluppati in Francia, doveva rispondere ai bisogni spirituali e fisici dei pellegrini che si recavano a Compostela. Le quattro principali vie di pellegrinaggio per Santiago de Compostela, come le descrive il Codex Calixtinus, cominciano a Parigi, Vézelay, Le Puy e Arles e ciascuna di esse comporta un certo numero di varianti secondarie. Così, sulla via parigina (Turonensis) convergevano le vie provenienti da Boulogne, da Tournai e dai Paesi Bassi, mentre le vie provenienti da Caen, da Mont-Saint-Michel e dalla Bretagna la raggiungevano in punti intermedi: Tours, Poitiers, Saint-Jean-d’Angély e Bordeaux, che era l’approdo per quei pellegrini che venivano dall’Inghilterra o dalle coste della Bretagna e della Normandia. Vezelay (Lemovicensis) prendeva su di sé le vie dall’Europa nord-occidentale, Le Puy (Podiensis) assicurava il collegamento con la Valle del Rodano e l’Europa nord-orientale, mentre i pellegrini che giungevano dall’Italia passavano per Arles (Tolosana). Le tre vie occidentali convergevano a Ostabat, attraversando il Colle di Ibaneta (Camino Navarro), mentre la via orientale, dopo Arles, passava la Garonna ed imboccava il Colle di Somport per entrare in Aragona (camino aragonés); le due vie si congiungevano in seguito a formare il Camino de los Francos o francés a Puente La Reina. Questo é quanto oggi é stato codificato e viene diffuso in tutti i testi contemporanei relativi ai cammini verso Santiago. Dopo anni di ricerche di ospitali, tombe, segni distintivi e confraternite e la lettura di testi lasciati dai pellegrini nei vari secoli pero’ si arriva ad una conclusione che persino il “poetico” Abate Bernés, studioso di una vita del cammino, deve risolversi ad accettare: “ogni strada, sentiero, via, era un possibile cammino verso Santiago, perché ogni pellegrino partiva da casa sua, tendeva ad unirsi ad altri per sfuggire ai pericoli presenti in cammino, doveva necessariamente basare il suo itinerario sulla presenza di alloggi (ospitali, monasteri, locande) e di reliquie, che erano una delle molle principali del pellegrinaggio. Ecco allora che si pone la questione se il TURISMO RELIGIOSO sia davvero un’invenzione del XX secolo o se invece era già ben presente … allora !

itineraires-pelerins_francexv

(itinerari pellegrini reali del XV secolo) NB: questa cartina, frutto di studi approfonditi francesi, dimostra che i quattro codificati itinerari francesi del Codex Calixtinus in realtà sono un’invenzione per pubblicizzare chiese e santuari “amici” e divulgare santi e reliquie ivi custodite, ma che i pellegrini viandanti seguivano “correnti” più consone al lungo peregrinare.

DESCRITTIVI

Di seguito potete scaricare i descrittivi in formato PDF di alcuni dei Cammini che attraversano il territorio francese. NB: Se qualcuno volesse offrirsi volontario per la traduzione in altre lingue (inglese, spagnolo, tedesco) dei vari descrittivi, non esiti a contattarci  amicisantujacu@gmail.com.

Vie da e verso l’Italia

La Via Aurelia da Ventimiglia a Arles (updated 2017) GR653A

La Via Domitia dal Monginevro a Arles (updated 2017) GR653D

Cammini interni di Francia

Via Podiensis – Via del Puy GR65 : dal Puy en Vélay a saint Jean pied de port :

lista degli alloggi a meno di 15€

VIA TURONENSIS GR655- descrittivo completo della via di Tours-Parigi

(1a parte: da Parigi a Tours): via di tours- da paris a tours 2017 IT

Via di Tours (2a parte: da Tours a Saint Jean-Pied-de-Port) via di tours- da tours a st jean pp 2018 IT

LA VIA DEL LITORALE AQUITANO-VIA DI SOULAC A IRUN : via del litorale aquitano IT 2018

Da ArlesVia Tolosana GR653 : da Arles a Puente la Reina: descrittivo completo di km, paesi, alloggi e cartine : via d’arles- da arles a puente la reina- IT2018

Lista degli alloggi della via d’Arles: alloggi della via d’arles- da arles a puente la reina- IT2017

la lista chilometrica con i paesi:  km via d’arles  

Parte del Cammino personale dall’Italia, da Arles a Carcassonne e Lourdes, più semplice della via d’Arles: Perso da arles a lourdes IT2018

en français: arles-lourdes-fr-2016

La Via del Piemonte Pirenaico GR78 :

da Carcassonne a Lourdes (updated mars 2018), meno dura della via d’Arles, ma più frequentata

Da Vézelay GR654: Via Lemovicense:

da Vézelay a saint Jean pied de port, la via dei ciclisti olandesi

Via lemovicensis IT 2018 standard

Sui Pirenei: l’intreccio di vie principali e secondarie verso i Passi pirenaici che via via si sono stabilizzate con la preferenza “obbligata” verso quelli attuali

Note varie: mezzi per raggiungere Roncisvalle e Pamplona

come arrivare agli inizi dei cammini moderni: 2018 come arrivare a   PDF da scaricare

treni-da-lourdes-a-bayonne-e-saint-jean-pied-de-port 

en français: trains-pour-bayonne-et-saint-jean-pied-de-port

dove alloggiare a Bayonne (Domy Pyard-Maurin):

alloggi bayonne2018

hebergements_bayonne_2017  

 

cartina di saint Jean pied de port- Garazi (in basco)

     cartina-garazi

cartina di Lourdes

map-de-lourdes-ultime

DESCRITTIVI DEI CAMMINI DA LOURDES verso i passi dei Pirenei

 da Lourdes a Puente la Reina (updated october 2017) GR78 e GR653 e camino aragonés

en français: doc lourdes puente la reina FR2017 

da Lourdes a Oloron e St.-Jean-Pied-de-Port (updated october 2017) GR78:

da Lourdes al Col del Somport per la vallée d’Ossau (via estiva) : da-lourdes-al-somport-per-la-valle-dossau-it-2015

da Lourdes al Col del Somport per il GR101 e GR10 (via estiva): da-lourdes-per-il-gr-101-e-gr10-al-somport-2015-it

da St.-Palais (incrocio della via del Puy con la via di Tours e Vezelay a Irun sul cammino del norte costa (updated june 2018): st-palais-irun-IT2017

da Lourdes-Oloron per il Puerto de Palo a Puente la Reina : antica via (updated june 2018): Oloron-puerto-de-palo-puente-la-reina-IT-2017

Oloron-puerto de palo-puente la reina FR2017

Via o ruta del Baztan- da Bayonne a Pamplona (updated  2017)

ALTRE VIE SECONDARIE :

da Bayonne a saint Jean pied de port : via della Nive IT2017   

Dalla via d’Arles a Lourdes- variante : maubourguet-lourdes-fr-2016

Cammino del Col de la Peyre saint Martin, estivo

IT cammino della Peyre st Martin da Lourdes a Jaca e Puente la reina

IL SUD DELLA FRANCIA: da Ventimiglia a saint Jean pied de port : il sud della francia- da ventimiglia a st jean pied de port IT2018

CONCLUSIONI: la Francia é terra di cammini e sentieri di trekking, che qui chiamano GR grande randonnée, e che sono codificati dalla Federazione francese di randonnée pedestre e curati da centinaia di volontari delle sezioni locali. Non curano l’aspetto degli alloggi, ma hanno una segnaletica precisa ed efficace, vedi il PDF seguente:

charte-technique-balisage

PS: non ho ancora camminato sulle vie bretoni (Tro-Breiz) e normande (mont st Michel) quindi non ne posso parlare con ragion veduta. Sono ambedue in miglioramento come alloggi e tracciatura, vedremo nei prossimi anni.

Buon cammino in terra francese, flavio vandoni